Trofeo Piedi Bagnati 2003

Operazione conchiglia

Filippine 10 agosto 2000

Due giornalisti italiani ed un ex legionario francese che li accompagnava come reporter sono stati catturati dai guerriglieri islamici del gruppo Abu Sayyaf.

Sono accusati di spionaggio in quanto hanno fotografato e trasmesso immagini delle truppe del gruppo dissidente.

È stato chiesto un riscatto di 2 milioni di dollari per la liberazione degli ostaggi ma il governo filippino non intende appoggiare il pagamento del denaro che servirebbe a finanziare ulteriori azioni terroristiche.

Sia il governo italiano che quello francese non intendono farsi carico del problema per non alterare i rapporti col governo di Manila.

Inoltre per il governo filippino gli ostaggi sono già stati uccisi anche se le famiglie hanno ricevuto foto che potrebbero dimostrare il contrario.

Il tempo stringe ed i congiunti decidono di pagare il riscatto assoldando ex legionari amici del reporter francese per portare a termine con successo l’operazione.

Il governo di Manila non approva ufficialmente l’operazione ma fornirà il supporto minimo (armi, carte) a patto che vengano indicati con precisione i luoghi in cui si trovano le truppe e le installazioni nemiche fotografate.

Viene quindi pianificata la seguente missione:

Piano 1

Ingresso in territorio ostile

Contatto con i guerriglieri in zona N 4887764 m, 32 434898 m e pagamento del riscatto

Recupero degli ostaggi e delle informazioni richieste e rientro alla base.

III° edizione trofeo piedi bagnati