Regolamento

REGOLAMENTO – NORME DI COMPORTAMENTO

Sono ammessi al gioco unicamente i soci del Club ed eventuali
invitati, questi ultimi previa accettazione da parte del Direttivo e
comunque dopo aver compilato la scheda informativa, aver letto e
accettato il seguente regolamento.

Il Club declina ogni responsabilità civile e penale per ciò che
potrebbe derivare dal comportamento dei soci ordinari e occasionali
presenti alle attività, non e’ prevista inoltre alcuna assicurazione
per danni a terzi ne per eventuali infortuni.

Coloro che a giudizio dei membri del direttivo del club tengano un
comportamento non consono allo statuto del club ed al presente
regolamento verranno estromessi dal gioco.

E’ vietato ai giocatori indossare gradi, fregi e simboli attuali o
passati di Polizia, Carabinieri o altri reparti militari italiani
(escluso stemmi di brevetti), movimenti politici e così via al fine di
evitare di incorrere in spiacevoli equivoci.

Fuori dal terreno di gioco va tenuto un comportamento sia
nell’atteggiamento che nell’abbigliamento consono al luogo
frequentato. (es. evitare di circolare in mimetica o con le armi in
vista in luoghi pubblici)

Tutti sono obbligati a rispettare la natura, quindi tutti sono tenuti
a depositare carte, cartine involucri, lattine, bottiglie di plastica
e avanzi non biodegradabili in appositi sacchetti che a fine giornata
dovranno essere portati nei contenitori N.U.; i fumatori sono invitati
a spegnere accuratamente mozziconi e fiammiferi prima di gettarli.

Sono obbligatori occhiali che proteggano anche lateralmente gli occhi
ed e’ consigliabile la protezione facciale; e’ vietato sparare sia
durante il gioco che al di fuori dello stesso in presenza di persone
sprovviste di occhiali protettivi.

Ogni partita avrà un’ora di inizio e un’ora di fine irrevocabile
determinata dal membro del direttivo presente durante questo periodo e
obbligatorio indossare sempre gli occhiali protettivi anche quando si
e’ eliminati dal gioco.

Le “armi” ammesse sono quelle omologate dal Ministero degli Interni
senza limite di numero, il peso dei pallini deve essere inferiore a
0,30 gr.

Non e’ consentito, al di fuori della partita, puntare l’ Air Soft Gun
verso persone cose o animali; prima e dopo la partita l’ASG va tenuta
senza caricatore e con la sicura innestata, verificando che non vi
siano colpi presenti in canna; e’ vietato provare le ASG sia al di
fuori della partita, sia durante la partita se si e’ eliminati dal
gioco.

Sono vietate le armi da punta e da taglio e attrezzi che possano
generare incendi.

Il concorrente e’ eliminato quando viene colpito sul corpo,
sull’abbigliamento, sulla buffetteria e sulle armi, anche da pallini
di rimbalzo sparati sia da avversari che da compagni di squadra.
Chiunque palesemente colpito non si dichiari verra’ escluso dal gioco.

E’ caldamente consigliato evitare di sparare ad avversari che distano
meno di tre metri, in tal caso e’ sufficiente dire “sei morto” al
concorrente sotto tiro.

I concorrenti colpiti dovranno indossare il cappellino giallo e raggiungere la zona
di raccolta (concordata precedentemente) in silenzio e per la via più
breve, senza comunicare in alcun modo (gesti o parole) con chiunque,
pena l’eliminazione anche di chi ha ricevuto la comunicazione.

E’ vietata qualsiasi forma di violenza sia fisica che verbale.

Eventuali controversie, anche tra giocatori, saranno risolte dai
membri del direttivo, il cui giudizio e’ insindacabile.

I soci ordinari e occasionali sono responsabili delle dotazioni date
in uso dal club e sono tenuti al ripristino delle stesse in caso di
rottura o smarrimento.